Server Cloud, come sceglierlo?

Cos’è un Server Cloud e quali sono i criteri per sceglierlo? La tecnologia cloud computing è una delle più utilizzate, tenendo conto che offre la possibilità di sfruttare molteplici macchine, ma unendole, in modo tale che risultino un sistema univoco. Grazie al server fisso con partizione virtuale di server, è possibile condividere il Server Cloud ed è perfetto per le aziende. Quali sono i vantaggi e che cosa valutare in fase di scelta?

Server Cloud, tutti i vantaggi

Un Server Cloud è soprattutto flessibile, il che è una caratteristica che non va sottovalutata al giorno d’oggi. Grazie alle risorse offerte, si può aumentare lo spazio senza per forza dover ricorrere a un altro macchinario. Ovviamente, il Server Cloud deve essere anche affidabile e sicuro: pertanto, i dati al suo interno devono essere tutelati e protetti.

Ci sono poi comunque dei Server Cloud che non hanno prezzi altissimi e che risultano piuttosto economici. In questo modo si possono ottimizzare i costi e ottenere ugualmente una performance di un certo livello.

Server Cloud, quali sono i criteri di scelta

Sappiamo che il Server Cloud ospita vari server, e pertanto ci sono dei criteri di scelta che non possiamo proprio ignorare. Per esempio, un cloud deve offrire uno SLAservice level agreement – che risponda alle tue esigenze ai bisogni. Ovviamente, di base l’architettura deve offrire delle prestazioni elevate, e su questo punto non possiamo proprio transigere.

Su ShellRent, hai la possibilità di venire a contatto con Server Cloud computerizzati, che ti permettano di risparmiare ma al contempo di avere la qualità che ricerchi. In ogni loro piano è previsto anche un disaster recovery, che è fondamentale per recuperare i dati qualora accadesse qualcosa. Sul loro sito, puoi trovare tutti i piani di Server Cloud: scegli quello migliore seguendo le esigenze del business della tua azienda.