Generatori di ozono: cosa sono e a cosa servono?

Generatori di ozono

Gli ambienti che frequentiamo tutti i giorni sono di norma infestati da una grande varietà di nemici che non si possono vedere a occhio nudo ma che non per questo sono meno pericolosi: dai parassiti ai batteri, dai germi alle muffe, dalle spore ai virus, gli agenti patogeni hanno la possibilità di proliferare senza controllo. I generatori di ozono sono in grado di eliminare pericolosi infestanti come acari, pulci, zecche, pidocchi, tarme, scarafaggi, zanzare ecc. Un generatore di ozono è un apparecchio di piccole dimensioni, semplicissimo da utilizzare, pratico e maneggevole, adatto per la casa e per tutti quegli ambienti di lavoro in cui si trovano più persone nello stesso tempo, come uffici, studi professionali, sale d’aspetto e così via.  L’ozono ha proprietà igienizzanti e deodoranti. L’ozonizzazione può diventare la soluzione migliore per rendere puliti gli ambienti di casa e restare sereni per molti anni.  Inoltre, poiché l’ozono è più pesante dell’aria è in grado di penetrare maggiormente nelle cavità, nelle tane in cui si annidano gli insetti o roditori rendendo l’ambiente a loro inospitale.

 

2 diverse tipologie di generatori di ozono

Esistono due principali tipologie: quelli che generano ozono nell’aria e quelli che generano acqua ozonizzata. I primi vengono utilizzati principalmente per il trattamento di ambienti e attrezzature, gli ultimi per sanificare acqua,alimenti e contenitori. Senza utilizzare alcun tipo di prodotto chimico, lasciando agire l’ozono nell’aria oppure anche nell’acqua, possiamo sterilizzare e igienizzare a fondo gli ambienti in modo ecologico, senza lasciare residui e senza inquinare. L’ozono agisce anche sui cattivi odori, perché le molecole si “attaccano” alle sostanze che emettono gli odori e le ossidano. Eliminandole senza troppi problemi. Non solo l’aria, ma anche l’acqua può essere ozonizzata. E l’acqua ozonizzata ha un fondamentale ruolo nella disinfezione degli ambienti. Ogni puzza fastidiosa, quindi, scompare perché ne viene estirpata la causa.