Alla scoperta della Sardegna: Carloforte

Carloforte è una piccola cittadina che si trova nell’Isola di San Pietro, nel sud Sardegna. Raggiungibile in sole due ore dal capoluogo sardo, Carloforte è un paese caratteristico, diverso da tutti gli altri dell’isola. Infatti, tra le sue vie colorate, si respira un’aria ligure, merito della sua storia.

Carloforte nasce nel Settecento a seguito della conquista da parte del Re di Savoia Carlo Emanuele III su richiesta di una casata genovese che si occupa dei traffici navali dall’isola di Tabarka. In onore del re, nella piazza principale di Carloforte, è stato un monumento nell’omonima piazza Carlo Emanuele. Un’altra attrazione molto amata di questa cittadina è l’arco di via Solferino, conosciuto come Archiottu. Si tratta di un arco di pietra bianca costruito nel Settecento che, si dice, essere stato la porta di ingresso del giardino di una delle famiglie più ricche di Carloforte, mentre ora dà accesso alla parte alta della città.

Carloforte è caratterizzata dà delle alte mura di cinta, costruite all’inizio dell’Ottocento per difendere la cittadina dalle incursioni dei pirati tunisini. Originariamente le mura erano completate da 7 fortini, di cui oggi ne sono rimasti solo 3. Nella torre di San Vittorio, di origine Settecentesca, è presente il museo multimediale, in collaborazione con il MU.MA., il museo del Mare e delle Migrazioni di Genova. Qui è possibile scoprire tutto sulla storia di questa piccola isola dalle origini geologiche.

Per saperne di su questo piccolo borgo d’Italia e sulle bellezze e la storia dell’isola, seguite il link presente in questo articolo. Verrete reindirizzati in un blog di viaggi in Sardegna, SardegnaToujours, dove potrete scoprire tutti i segreti di questo bellissimo territorio. Dalle coste bagnate dal mare cristallino, fino all’entroterra con la sua storia millenaria, la Sardegna è una regione ricca di tradizioni molto antiche e di una natura selvaggia ed incontaminata.