Pizzaiolo? Scegli con cura il tuo forno professionale!

La pizza è uno degli alimenti più diffusi al mondo, viene consumata in ogni angolo del globo e ogni nazione vuole dire la sua in materia con delle personali rivisitazioni del celebre piatto nato in Italia.

Ad unire i pizzaioli di ogni latitudine è la necessità di un forno professionale performante, in grado di realizzare un prodotto all’altezza delle aspettative.

Che si stia parlando di una piccola pizzeria di paese o di una catena con sedi in più di uno stato, la scelta del forno professionale non è una questione da prendere sottogamba, anzi!

Aspetti come il volume, lo spazio, la fonte di carburante e il tipo di pizza che si vuole proporre ai propri clienti vanno decisi prima di iniziare la ricerca del prodotto più ideale.

Il forno è la pietra d’angolo di ogni realtà che vuole iniziare o implementare la produzione di pizza, scopriamone di più!

Gas, legna o elettrico, scegli il forno professionale pià adatto!  

Esistono tre tipi di forno, classificati in base a ciò che li alimenta, per la cottura di questo prelibato piatto: forni a legna, forni a gas e forni elettrici.

Il mondo dei pizzaioli, riguardo a queste 3 categorie di forno professionale, ha già preso una posizione in merito.

I forni a legna sono considerati ottimi per la preparazione delle pizze, ma presentano alcune difficoltà, una su tutte la gestione del fuoco e il continuo trasporto della legna da ardere fino alla postazione di lavoro, nonché maggiori problematiche legate all’igiene.

Il forno a gas, invece, consuma poco più di quello a legna e chiaramente presenta una facilità d’uso di gran lunga maggiore. Il forno elettrico, infine, è dotato di un’usabilità ancora superiore, ma presenta anche delle criticità di gestione: una di queste è senz’altro il bisogno di maggior tempo per arrivare alla temperatura idonea alla cottura e, di conseguenza, ciò comporta un consumo maggiore.

Entriamo un po’ più nel dettaglio!

Forno professionale elettrico vs. gas e legna

Ad ogni forno si può tranquillamente associare il tipo di pizza che ne uscirà.

Utilizzare un forno a gas vi permetterà di produrre una pietanza più croccante, l’impasto sarà cotto in maniera maggiormente uniforme, lo stesso vale per ogni altro tipo di condimento con cui verrà farcito.

Per questo, a un pizzaiolo artigianale che produce pizze in elevata quantità, consigliamo questo tipo di forno professionale.

Chiaramente, se l’azienda non ha a disposizione un allacciamento al gas naturale, i modelli elettrici soddisferanno ugualmente ogni tipo di esigenza, soprattutto se si punta ad una cottura industriale in larga scala: la pizza in questo caso risulterà meno idratata e più ‘biscottata’.

Quanta pizza devi produrre col tuo forno professionale?

Ad ogni quantità di pizze che si vuole produrre corrisponde una tipologia di forno più idonea.

Bassa produzione

I forni a convenzione a gas od elettrici sono consigliati per le piccole realtà per via del ridotto ingombro degli spazi e perché possono cuocere, nello stesso momento, un massimo di 6 pizze che saranno pronte circa in 6 minuti circa.

Chi lavora con questo tipo di forni deve fare i conti con un aspetto non secondario: la dispersione di calore del forno professionale che avverrà ogni volta che verrà aperto l’apposito sportello di estrazione delle pizze.

I forni a convenzione a gas o elettrici sono consigliati per quei ristoratori che vogliono implementare la propria attività, aggiungendo anche la parte di pizzeria.

Media produzione

Per poter preparare un buon numero di pizze nello stesso tempo, occorre fare affidamento al forno professionale a piani.

Ogni piano può generalmente contenere 4-6 pizze, i tempi di cottura sono leggermente più lunghi e oscillano dai 6 agli 8 minuti per pizza.

Con questa tipologia di forno professionale le pizze necessitano di un monitoraggio continuo, dovendo essere spostate di ripiano al momento opportuno; nonostante questo aspetto la dispersione di calore non sarà un problema perché questo tipo di forno professionale è dotato di più piani in un unico spazio di cottura.

Non si possono non citare anche i forni in mattoni alimentati a legna dotati di uno spazio di cottura più limitato e che dispongono di una sola piattaforma di cottura che, generalmente, è più grande rispetto a quella del forno professionale a piani.

Un forno professionale a mattoni, anche per via dell’alimentazione a legna, necessita di maggior tempo per raggiungere una temperatura ottimale, ma permette la cottura fino a 12 pizze in un tempo che solitamente è minore ai 5 minuti.

Alta produzione

Se la vostra priorità è la produzione di pizza ad elevate quantità, dovreste prendere in considerazione il forno a nastro trasportatore.

Questo tipo di forno professionale, adatto alle realtà industriali, è dotato di una piattaforma di cottura che sforna costantemente le pizze alla massima velocità possibile.

Una volta posizionato l’impasto crudo sul nastro trasportatore, il forno penserà al resto.

Il tempo di cottura di cui necessiterà questo tipo forno professionale andrà dai 4 ai 5 minuti e la dispersione di calore sarà ridotta al minimo grazie al passaggio continuo sotto gli elementi riscaldanti.

Indipendentemente da quali siano le vostre necessità di forno professionale, Mondial Forni vi potrà offrire la soluzione più adatta!