Cos’è la cubicatura?

Nota anche come water transfer printing o dippatura, la cubicatura è una particolare tecnica decorativa. Questa tecnica, nata in Giappone, utilizza un film particolare nato in laboratorio e brevettato da un’equipe di chimici. Il processo produttivo avviene in una vasca di dimensioni variabili contenente acqua mantenuta a temperatura stabilita tramite resistenze elettriche e l’utilizzo di film composto da speciali inchiostri applicati su di un supporto idrosolubile. Bisogna dire che prima di applicare la cubicatura sull’oggetto selezionato è necessario realizzare altre tecniche come quella della preparazione della superficie, applicazione dell’aggrappante, e verniciatura.

La cubicatura rappresenta una tecnica sicura, precisa e conveniente, se desideriamo dare nuova vita a una vasta gamma di superfici. Personalizzare e decorare accessori, cicli, motocicli, caschi, interni di camion, cerchioni o, addirittura, intere vetture, erano operazioni lunghe e costose negli anni passati. Questa tecnica ha permesso di ridurre i tempi, aumentare la precisione e garantire un risultato unico.  Negli ultimi anni la cubicatura ha riscosso un grande successo soprattutto presso motociclisti e automobilisti, in quanto con pochi semplici passaggi consente di personalizzare in tanti modi originali accessori e parti del proprio mezzo.

Con questa tecnica non solo è possibile effettuare personalizzazioni su moto e caschi, ma anche particolari delle auto come cruscotti, pomelli, cambio, mascherine condotti aria, finiture in plastica dei pannelli laterali, ecc. Il vantaggio di questa tecnica sta non solo nel fatto, che la decorazione così eseguita è in grado di resistere perfettamente molto a lungo, ma risiede anche nell’estrema precisione con cui, così facendo, la decorazione viene applicata, riuscendo a raggiungere anche punti che diversamente sarebbe molto difficile decorare. Nel realizzare tutto il processo di cubicatura e personalizzazione è necessario avere molta conoscenza tecnica, materiali indicati e competenza nel settore, quindi si sconsiglia vivamente di improvvisare da soli se non se ne è capaci.